Ricerca scientifica

Le iniziative dell’Associazione sono orientate sia nel settore della ricerca scientifica, con lo svolgimento dei censimenti della fauna, che nel campo della educazione ambientale, con l’allestimento di un laboratorio didattico Molentargius, che hanno fatto maturare una serie di competenze e di richieste da parte degli utenti.
Molentargius continua ad essere un caso di studio per ricerche e tesi di laurea, mentre per le scolaresche è il primo approccio al tema delle zone umide con domande che si allargano ad altre zone dell’isola.
Così è nata l’idea di fornire uno strumento di lavoro più ampio: un certo di documentazione che riguardi l’insieme delle zone umide dell’intero territorio regionale con l’obiettivo di alimentare un laboratorio didattico sulle zone umide costiere.
E’ nata una ricerca che è durata per più di un anno per acquisire sia la documentazione già strutturata che quella estemporanea. Si è registrata una certa difficoltà e siamo abbastanza consapevoli di non aver raccolto tutto il complesso delle informazioni esistenti, ma di aver costituito intanto una prima base solida da implementare successivamente.
Allo stato attuale il “centro” è costituito secondo il seguente schema:

• Biblioteca contenente pubblicazioni sulle zone umide;
• Archivio informatizzato sulle zone umide con ricerca rapida dei dati richiesti;
• Raccolta cartografia tecnica (carte aggiornate: satellitari, 1:25.000 e 1:50.000 I.G.M.)
• Schedario delle zone umide, contenente per ciascuno stagno:
1 schede informative
2 selezione cartografica e fotografica
• Aggiornamento del un sito Internet di informazioni sulle attività dell’Associazione
• Archivio ordinato dei censimenti sugli uccelli acquatici svolti dall’Associazione in
collaborazione con l’IVRAM nel programma coordinato dell’Assessorato Regionale
Difesa Ambiente
• Fascicoli divulgativi dei materiali dei centri di documentazione
• Guida tematica e bibliografica